Comportamenti aggressivi e ribelli

Dottoressa Francesca Vottero Ris, Psicologa Torino, Piscoterapeuta cognitivo-comportamentale Torino, Terapia E.M.D.R.

Rivalita tra fratelliAttualmente i disturbi del comportamento rappresentano uno dei problemi più diffusi tra bambini e adolescenti, seppure queste problematiche si presentino in diverse forme e all’interno di situazioni molto differenti. Tali disturbi sono principalmente caratterizzati da difficoltà di controllo e gestione delle emozioni e da una compromessa capacità di conformare il proprio comportamento alle richieste dell’ambiente. In generale i bambini affetti da tali disturbi sembrano facciano fatica a prendere in considerazione il punto di vista altrui pretendendo che i loro desideri abbiano priorità su tutto e su tutti.

Di solito nei disturbi del comportamento si riscontrano e si osservano:

  • irrequietezza e nervosismo
  • aggressività verbale e/o fisica
  • manifestazioni eccessive di rabbia
  • facile irritabilità
  • difficoltà di attenzione
  • oppositività e provocazione
  • trasgressione di norme sociali e morali

Tali manifestazioni si possono osservare in uno o in tutti i contesti di cui fa parte il bambino (casa, scuola, oratorio…) e possono essere rivolti ai genitori, agli insegnanti e/o ai coetanei.
Il rendimento scolastico è spesso altalenante e al di sotto delle reali capacità intellettive.
Spesso questi atteggiamenti sono reazioni ad altri problemi o a momenti particolarmente difficili che il minore sta affrontando.
Deficit dell'attenzione e dell'IperattivitàTalvolta però non dipendono da particolari cambiamenti o eventi stressanti accorsi nella vita del bambino e nonostante gli interventi messi in atto dal genitore o dalle figure di riferimento i problemi persistono creando conflitti a casa e difficoltà a scuola e ostacolando il normale processo di crescita.
La valutazione di uno specialista in questi casi è necessaria. Data la complessità di tali problematiche la diagnosi potrebbe coinvolgere diverse figure professionali esperte dell’età evolutiva: psicologo, neuropsichiatra infantile, logopedista, neuropsicomotricista…

All’interno delle problematiche comportamentali di bambini e adolescenti le diagnosi che si riscontrano più facilmente sono:

  • Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD): è un disturbo evolutivo dell’autocontrollo che include disattenzione, impulsività e iperattività. Si precisa che l’ADHD non è una normale fase di crescita, non è il risultato di una disciplina educativa inefficace e non è un problema dovuto alla “cattiveria” del bambino.
  • Disturbo Oppositivo-Provocatorio: è un disturbo dove è presente una modalità di comportamento negativistico, ostile e provocatorio; i bambini e i ragazzi vengono descritti come disubbidienti, insofferenti alle regole, oppositivi, provocatori, aggressivi, con improvvisi scatti d’ira.
  • Disturbo della Condotta: è presente una modalità del comportamento aggressiva e antisociale con una persistente violazione dei diritti fondamentali degli altri o delle regole sociali condivise dalla comunità in cui vivono. I comportamenti non si limitano alle provocazioni, alle prepotenze e al rifiuto dell’autorità ma si manifestano comportamenti che sconfinano nella violenza e nella crudeltà.
  • Disturbo dell’Adattamento: è un disturbo in cui le manifestazioni comportamentali inadeguate si manifestano in seguito ad un evento stressante come la separazione dei genitori, una malattia, un lutto o un trauma. In questi casi si presenta una reazione di disadattamento che si manifesta con sintomi simili ad un disturbo del comportamento.

I disturbi del comportamento si possono manifestare associati tra di loro o insieme ad altri disturbi quali disturbi specifici dell’apprendimento, disturbi d’ansia, disturbi dell’umore, dipendenze.
bambino contentoDi fronte a comportamenti difficili di bambini e adolescenti è sempre necessaria una valutazione approfondita per pianificare l’intervento più adeguato.
Lo psicologo può aiutare il genitore a capire il significato dei comportamenti del figlio, capire il proprio ruolo e l’eventuale responsabilità nel causare e/o nel mantenere il problema e può aiutare ad individuare insieme ai genitori e alla scuola delle strategie adeguate per affrontare i comportamenti del minore.

Dottoressa Francesca Vottero Ris, psicologa torino, pscoterapeuta torino, riceve presso studio privato in via casalis 31 torino.

 

Comments are closed.